Un’offerta imperdibile per una vacanza sulle spiagge di Zante, isola ionica della Grecia

Spiaggia del naufragio, Zantia, Grecia

Spiaggia del naufragio, Zante, Grecia

Con il nome di “Zante” o “Fiore del Levante” come la chiamavano i veneziani,fa parte delle Isole Ionie della Grecia

Famosa per essere il luogo di riproduzione della tartaruga Caretta , che viene qui a deporre le uova nella sabbia delle spiagge meridionali dell’isola

Zante misura 406 km2 ed è la terza in ordine di grandezza dopo Corfù e Cefalonia,

con una popolazione di circa 40.000 abitanti.

Ricoperta da una fitta vegetazione,Zante,ha una significativa produzione agricola
basata principalmente sulla coltivazione di ulivi, agrumi, uva.

A sud-est di Zante si trova la capitale e il centro culturale dell’isola, Zacinto, divisa da ampie strade e dominata dal Castello Veneziano

La parte occidentale dell’isola di Zanta è quasi totalmente ripida,

con scogliere e grotte, e spiagge molto belle, ad est e a sud la costa è più pianeggiante.

Qui si trovano le località più note e più affollate dell’isola di Zante, Laganas, Alikes, Agios Sostis, Argassi.

Laganas è la più turistica di tutte, con tanti bar e fast food alla greca, ristoranti e negozi di souvenir.

Zante è tutta da scoprire magari in sella ad un motorino, alla ricerca dei posti più segreti e nascosti, immersi tra la storia millenaria e la mitologia.

Infatti Zante appare nelle scritture di Omero che la descrive come “lliessa” un’isola ricca di foreste e fiorente nel traffico marittimo.

Zakynthos, figlio di Dardano, re di Troia e la principessa Ovatte sono stati secondo la mitologia i primi coloni dell’isola e Zacinto colui che le ha dato il nome.

Offerta, Volo diretto +7 notti a partire da 360€

Partenza da Bologna , Bergamo ,Verona e Venezia dal 22 Giugno 2017 fino ad Agosto

casa vacanze in appartamento monolocali,bilocali e trilocali (max 6 persone)

Per prenotazioni e informazioni per una o più settimane tel. whats. 3485389753

Contatta Mario Alberto Minio

Un viaggio....è come scrivere un bel racconto, diretto da noi e scritto dalle nostre emozioni..